Settentrionale Trasporti si distingue ancora: tecnologia e sostenibilità allo stato dell’arte con Scania

Settentrionale Trasporti si distingue ancora: tecnologia e sostenibilità allo stato dell’arte con Scania

Camion Scania

Nuova partnership tra Settentrionale Trasporti e Scania

70 trattori 500S Super da 500 cavalli si uniranno ad altri 100 già operativi nella flotta di Settentrionale Trasporti e alzeranno l’asticella del livello di sicurezza e di connettività del parco mezzi grazie ai sistemi avanzati di assistenza alla guida (ADAS) e a Scania Smart Dash.

Settentrionale Trasporti emerge ancora nel settore del trasporto nazionale e internazionale di rifiuti pericolosi e non, grazie al suo approccio innovativo nella gestione sostenibile dei rifiuti, come nel trattamento di pneumatici fuori uso e nel recupero di traverse ferroviarie. Non solo, attraverso una rosa diversificata di servizi e il continuo rinnovo del parco veicolare, ora l’azienda trevigiana si prepara ad un ulteriore passo: l’innalzamento degli standard di sicurezza e di connettività dei mezzi della flotta oltre ad una significativa riduzione delle emissioni di CO2, in virtù della nuova interfaccia digitale per l’autista Scania Smart Dash e dell’avanguardia della catena cinematica Scania Super che offre una riduzione dei consumi di carburante ben oltre l’8%.

Alla flotta di Settentrionale, oggi composta da 235 automezzi pesanti all’80% Euro VI fase E, verranno aggiunti 70 trattori Scania Super da 500 cavalli dotati di cabina S, di sistemi di sicurezza legati al General Safety Regulation (GSR) e della nuova interfaccia digitale per l’autista che offrirà l’accesso a nuove soluzioni migliorando concentrazione e produttività del conducente per un’esperienza di guida ed un controllo del mezzo senza precedenti. Settentrionale, inoltre, prevede l’acquisto nel 2024 di 80 semirimorchi nuovi, di cui 50 intermodali, e vanta una flotta di veicoli rimorchiati pari a 450 unità con età media inferiore a 5 anni.

“Rinnoviamo a cadenza quinquennale i trattori del nostro parco veicolare per essere allo stato dell’arte durante le nostre operazioni in termini sia di impatto ambientale, sia di efficienza. In Scania abbiamo trovato un partner ideale che condivide i nostri valori e la nostra visione di sostenibilità. Abbiamo già operativi 100 Super, di cui siamo molto soddisfatti dei consumi, e ora l’ambizione è quella di alimentare le 170 unità Super ad HVO per un ulteriore abbattimento delle emissioni carboniche”, dichiara Daniele Stefano, Amministratore Delegato di Settentrionale Trasporti.

“L’incredibile affidabilità ed efficienza di Settentrionale Trasporti sono senza dubbio un risultato ottenuto anche grazie ai veicoli Scania, che costituiscono il 90% del giovane parco con età media di 2,5 anni, e alla competenza della nostra grande squadra. Siamo molto orgogliosi di questa partnership che vede coinvolto il service a 360° su diversi fronti e il team della nostra finanziaria Scania Finance Italy”, dichiara Daniel Dusatti, Direttore Vendite Veicoli Scania Italia.

La collaborazione tra Settentrionale e Scania nasce nel 2016 con la fornitura di una decina di mezzi della generazione Streamline e si rafforza poi nel 2018 con la nuova generazione di veicoli Scania. In seguito, grazie al rapporto di fiducia instaurato nel tempo con la Concessionaria Leiballi & Cuzzuol e l’Officina Artuso, a fine 2021 Settentrionale scopre il Super che entra di netto a far parte dei piani strategici dell’azienda, sempre più vicina a Scania anche grazie all’attivazione dei contratti di manutenzione e riparazione, di soluzioni per la connettività dei veicoli e la loro gestione come, ad esempio, il Fleet Management.

Iniziativa per il raggiungimento di alcuni degli Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile (SDGs) delle Nazioni Unite: